La Proposizione Temporale




Sintassi del Periodo

La proposizione temporale indica la circostanza di tempo in cui si verifica ciò che è espresso nella proposizione reggente. Questa subordinata equivale nel periodo a un complemento di tempo.

Forma della Proposizione Temporale

La forma della proposizione temporale può essere:

 esplicita e può indicare:

contemporaneità: se l'azione della subordinata è contemporanea a quella della reggente. Le congiunzioni temporali usate sono mentre, quando, appena, non appena, allorché, ecc. seguite dal modo indicativo.

Quando piove, apro l'ombrello.
Mentre lui parlava, io lo ascoltavo.
Lo farò, quando mi piacerà.

anteriorità: se l'azione della subordinata è anteriore a quella della reggente. La congiunzione temporale usata è prima che seguita dal modo congiuntivo.

Andammo via prima che lui ritornasse.
Occorrono tre giorni prima che la lettera arrivi.
Prima che tu esca, controlla che la luce sia spenta.

posteriorità: se l'azione della subordinata è posteriore a quella della reggente. La locuzioni congiuntive temporali usate sono dopo che, una volta che seguita dal modo indicativo.

Dopo che ebbe scritto la lettera, la mise nella busta.
Dopo che avrò finito questo lavoro, comincerò l'altro.
Dopo che prese il diploma, si iscrisse all'università.

 implicita e presenta il verbo all'infinito, al participio passato o al gerundio.

Gli elementi connettivi sono: dopo, prima di.

Prima di partire, salutò gli amici.
Dopo aver finito di mangiare, volle fare una passeggiata
Camminando lungo il sentiero, scoprì le orme della tigre.
Arrivato a destinazione, potè finalmente riposare.