La Proposizione Esclusiva




Sintassi del Periodo

La proposizione subordinata esclusiva esprime una esclusione in merito a quanto viene detto nella reggente. La sua funzione nel periodo corrisponde a quella di un complemento di esclusione nella frase semplice. Risponde alla domanda senza che?.

  La forma esplicita 

di questa subordinata Ŕ introdotta da senza che o da che non e il verbo al congiuntivo. Esempi:
Franco era entrato senza che io me ne fossi accorto
proposizione principale reggente (Franco era entrato). Proposizione subordinata esclusiva esplicita (senza che me ne fossi accorto).
Non passa treno che tu non chieda da dove viene
"Non passa treno"=proposizione principale. "che tu non chieda da dove viene" = proposizione subordinata esclusiva esplicita.

 La forma implicita 

di questa subordinata Ŕ costruita con senza e l'infinito. Esempi:
And˛ via, senza salutare
proposizione principale (and˛ via); proposizione subordinata esclusiva implicita (senza salutare).
Lo licenzi˛ senza dargli un preavviso
proposizione principale (lo licenzi˛); proposizione subordinata esclusiva implicita (senza dargli un preavviso).