La Proposizione Eccettuativa




Sintassi del Periodo

La proposizione subordinata eccettuativa esprime un'eccezione rispetto a quanto viene detto nella reggente. Risponde alla domanda tranne che cosa?, salvo che cosa?.

  La forma esplicita 

di questa subordinata è introdotta da tranne che, eccetto che, salvo che, a meno che non ed ha il verbo all'indicativo o al congiuntivo. Esempi:
Verrò a trovarti, tranne che continua lo sciopero
proposizione principale reggente (Verrò a trovarti). Proposizione subordinata eccettuativa esplicita (tranne che continua lo sciopero).
Propongo di andare in discoteca, a meno che non abbiate proposte migliori
"Propongo di andare in discoteca"=proposizione principale. "a meno che non abbiate proposte migliori" = proposizione subordinata eccettuativa esplicita.

 La forma implicita 

di questa subordinata è costruita con tranne che, eccetto che, salvo che, fuorché e l'infinito. Esempi:
Sono pronto a tutto, tranne che prestare denaro
proposizione principale (Sono pronto a tutto); proposizione subordinata eccettuativa implicita (tranne che prestare denaro).
Rinuncio a tutto, eccetto che studiare musica
proposizione principale (Rinuncio a tutto); proposizione subordinata eccettuativa implicita (eccetto che studiare musica).