La Proposizione Dichiarativa




Sintassi del Periodo

La proposizione dichiarativa Ŕ una subordinata che serve a spiegare meglio un nome o un pronome che sta nella reggente come, per esempio, fatto, impressione, argomento, questione, sospetto, dubbio, certezza, e simili.

Ho il sospetto che non dice la veritÓ
Proposizione reggente (Ho il sospetto); Proposizione subordinata dichiarativa (che non dice la veritÓ)
La domanda Ŕ: quale sospetto? = che non dice la veritÓ (= spiega in che cosa consiste il sospetto )
Questo mi piace di te: che sei sempre ottimista
Proposizione reggente (Questo mi piace di te); Proposizione subordinata dichiarativa (che sei sempre ottimista). Nella subordinata si dichiara il "contenuto" del pronome dimostrativo questo.

Proposizione Dichiarativa Esplicita

La proposizione dichiarativa esplicita Ŕ introdotta dalla congiunzione che ed Ŕ costruita con l'indicativo, il congiuntivo e il condizionale a seconda che si tratti di un fatto certo, dubbio o possibile..

Su questo fatto concordano tutti, che sono un uomo generoso
Proposizione reggente (Tutti concordano su questo fatto). Proposizione subordinata dichiarativa esplicita (che sono un uomo generoso).
Proprio su questo punto ti sbagli, che tu non ne sapessi niente
Proposizione reggente (Ti sbagli proprio su questo punto). Proposizione subordinata dichiarativa esplicita (che tu non ne sapessi niente). L'uso del congiuntivo conferisce dubbio alla dichiarativa.
Avevo la speranza che tu saresti venuto
Proposizione reggente (Avevo la speranza). Proposizione subordinata dichiarativa esplicita (che tu saresti venuto).


Proposizione Dichiarativa Implicita

La proposizione dichiarativa implicita va costruita con la preposizione di e l'infinito.

Approvo la proposta di riunirci a casa tua
Proposizione reggente (Approvo la proposta). Proposizione subordinata dichiarativa implicita (di riunirci a casa tua).

╚ ovvio
╚ ovvio = proposizione principale
che le piace l'idea
che le piace l'idea = proposizione subordinata di 1░ grado, soggettiva, esplicita
di andare a Roma.
di andare a Roma = proposizione subordinata di 2░ grado, dichiarativa, implicita