www.italiano-online.it Complemento di Specificazione






Il Complemento di Specificazione (Genitivobjekt) è un nome che, preceduto dalla preposizione ' di '- semplice o articolata - specifica il tipo di relazione col nome precedente. Esempi:
  • I genitori del ragazzo, il padre di Luigi (relazione di parentela)
  • Il libro di storia, l'esercizio di matematica (specificazione dichiarativa)
    Alcuni di voi parlano inglese (specificazione partitiva)
  • Il cane della signora Melzi, le finestre del primo piano (specificazione possessiva, relazione di appartenenza)
  • il giornale di oggi, le feste dell'anno (relazione attributiva)
    Il vestito di mia sorella è nuovo = Das Kleid meiner Schwester ist neu
  • La casa dei miei genitori è confortevole = Das Haus meiner Eltern ist gemütlich
  • La fine della guerra, = Das Ende des Grieges
  • il giornale di ieri = die Zeitung von gestern / die gestrige Zeitung

Il complemento di specificazione può essere rappresentato anche da un infinito che può dipendere da un nome:
  • L'abitudine di ridere durante la lezione è riprovevole
  • Il fatto di non capire dipende da...
  • La necessità di presentare un documento è giustificata da motivi di sicurezza

oppure da un altro verbo:
  • mi dispiace di non averti scritto
  • si persuase di essere il migliore
  • mi accorsi di avere dimenticato le chiavi.

Aggettivi quali: avido (gierig), degno (würdig, wert), goloso (naschsüchtig), desideroso (begierig), contento (zufrieden) e simili possono reggere un complemento di specificazione: degno di lode, bramoso di letture, avido di dolci, esperto di informatica.

Pronomi indefiniti quali: nulla, niente, qualcosa possono reggere un complemento di specificazione: Ho comprato qualcosa di utile
Non ha fatto nulla di buono
Non vedo niente di nuovo in quello che dici.

Risponde alle domande: di chi? di che cosa?

Locuzioni temporali usate nel complemento di specificazione

Nei seguenti esempi le locuzioni temporali possono esprimersi, come in tedesco, con gli aggettivi corrispondenti. In tal caso divengono attributi del nome e perdono la funzione autonoma di complemento di specificazione.
la seduta di oggi = la seduta odierna;
il comunicato di oggi = il comunicato odierno;
la gioventù di oggi = la gioventù odierna (= di questo tempo, non di questo giorno);
il mondo di oggi = il mondo odierno (= a noi contemporaneo, di questi anni);
il periodo della settimana = il periodo settimanale (= di sette giorni);
l'orario della settimana = l'orario settimanale;
un albero vecchio di secoli = un albero secolare

Le Locuzione temporali "di ieri" e "di oggi".

Non sempre è possibile utilizzare un aggettivo corrispondente
La locuzione temporale di ieri nell'esempio il giornale di ieri non ha, al contrario della lingua tedesca, un aggettivo che può sostituirla: die gestrige Zeitung = il giornale di ieri.
di oggi=odierno (=heutig, von heute); Il giornale di oggi = Die heutige Zeitung / Die Zeitung von heute
di ieri (=gestrig, von gestern) hat in italienischen keinen entsprechenden Adjektiv.